ARCHIVIO IN CORSO
Facebook Twitter

CLOSING EVENT | DON'T MAKE THEM TELL YOU WHERE THEY COME FROM



DON'T MAKE THEM TELL YOU WHERE THEY COME FROM

Daniele Marzorati, Marco Fontichiari, Marit Wolters, Gli Impresari

a cura di Gabriele Tosi

 

Finissage: 8 febbraio 2020, alle 11.30

Visite guidate speciali con John Hammond, dalle 17

 

In occasione dell’ultimo giorno di apertura della mostra Don't Make Them Tell You Where They Come FromMetronom invita il brillante esperto americano John Hammond a raccontare i lavori esposti tramite visite guidate speciali in lingua italiana. Verranno così approfondite le ricerche degli artisti coinvolti e le ragioni critiche e teoriche della mostra. 

 

Il particolare meccanismo della mostra, che espone opere di Marco FontichiariGli Impresari (Edoardo Aruta, Marco Di Giuseppe, Rosario Sorbello), Daniele Marzorati Marit Wolters, esibisce lavori creati per contesti specifici differenti da quello della galleria, aumentando così la distanza che in nuce intercorre tra l’oggetto artistico e la realtà che lo ha generato, mimando a sua volta le modalità fintamente analogiche delle opere che include.

 

L'assenza di referente vuole così sottolineare l’ambiguità che l'opera include come fosse una citazione, un mistero in parte districabile con la comprensione dei mezzi e dei processi messi in opera dagli artisti. 


 

BIOGRAFIE

 

Marco B. Fontichiari (Deer Park, California, 1992. Vive a Bologna)

Lavora principalmente con video e performance, sviluppando una ricerca che indaga la capacità dell’uomo e dei suoi mezzi di incanalare un contenuto astratto in un piano finito. Tra le mostre recenti si annoverano Lost in Translation (Pop Corn), Localedue, Bologna, 2018; Athanasius Kircher, Porto dell’Arte, Bologna, 2018. Ha partecipato a festival quali Asolo Art Film Festival, Asolo, 2019.

 

Gli Impresari (Edoardo Aruta, Marco Di Giuseppe, Rosario Sorbello)

Operano in collettivo dal 2014. Il loro interesse è da sempre legato alla tecnica e ai dispositivi che generano lo spettacolo. Il loro lavoro appare in forma di scultura e installazione o attivato in maniera performativa. Tra i festival e le mostre a cui hanno preso parte si ricordano Helicotrema 8 Recorded Audio Festival, Palazzo Grassi e Teatrino di Palazzo Grassi, Venezia, 2019; Commedia delle macchine, MACRO, Roma, 2015. 

 

Daniele Marzorati (Cantù, 1988. Vive a Milano)

Lavora con diversi medium, quali la fotografia, la pittura e il disegno, focalizzandosi sulle logiche rivelatrici generate dal passaggio dell’immagine fra i diversi media. Tra le più recenti mostre personali si citano Deplacemént, Building, Milano, 2019; Crossing line, San Paolo Invest, Monza, 2019. Il suo lavoro è stato esposto in festival e collettive tra cui Cantieri Aperti, Massa e Carrara, 2019.

 

Marit Wolters (Achim, Germania, 1985. Vive a Vienna)

Opera principalmente con scultura e installazione focalizzandosi sul contesto fisico e architettonico in cui espone. Negli ultimi anni ha

ricevuto diversi premi tra cui Erste Bank Extra-Value Art Award, 2018.Tra le mostre personali si citiano Everything That Is Solid Dissolves Into Air, Austrian Cultural Forum, New York, 2018. Tra le più recenti collettive si ricorda We Both Know Hearts Can Change, Redgate Gallery, Pechino, 2019.

 




scarica




torna all'elenco