HIVA ALIZADEH CHRISTTO & ANDREW OLAF BREUNING Elena Aya Bundurakis KENTA COBAYASHI MARTINA DELLA VALLE MARK DORF ANNABEL ELGAR SANNA KANNISTO KAMILIA KARD Taisuke Koyama DANIELE MARZORATI HANNAH NECKEL ANDREA PERTOLDEO MARCO SIGNORINI TILO & TONI MARIT WOLTERS
Facebook Twitter

HIVA ALIZADEH



ALIZADEH

Hiva Alizadeh (Kerman, IR, 1989), vive e lavora a Tehran. La sua carriera inizia scrivendo e dirigendo film e documentari sperimentali prima di dedicarsi alla creazione di opere e installazioni scultoree. Da allora, Hiva ha raggiunto una forma di espressione più sintetizzata e personale che combina nuovi media ispirandosi alla tradizione decorativa della tessitura del tappeto tipica della sua regione. Ha esposto il suo lavoro in mostre personali e collettive come If walls could talk, The Flat - Massimo Carasi, Milan (2022); The Flat/Sarahcrown booth, UNTITLED ART, Miami Beach USA (2021); Stranger in Town, Kristin Hjellegjerde Gallery, Berlin (2019) VOLTA 15 , The Flat - Massimo Carasi, Basel, Switzerland (2019); Width forty Length Fifty five, AKNOON Gallery, Esfahan (2018); Thin Three-Dimensionality / Sottile tridimensionalità, The Flat - Massimo Carasi, Milano (2018); Collezione SPRING, Museo Arte Contemporanea, KERMAN, (2018);  Scenery,  Shirin Gallery of Contemporary Art, Teheran, Iran (2017).

 




mostre

05 Aprile 2022 - 22 Luglio 2022  Structure of a Flow