MARTINA DELLA VALLE | FRAMED MEMORIES Through The Looking Glass | Group show CHRISTTO & ANDREW | MUDDY WATERS ANTOLOGIA | group show Michele Buda | Accademia ARTE FIERA 2018 / PHOTO POLIS / Artworks | Spazio Carbonesi From my point of view | Group show ARTIFACT PRIZE 2018 Sanna Kannisto | A song system Annabel Elgar | The Dust in my Pocket MARTINA DELLA VALLE | WORKSHOP: ONE FLOWER ONE LEAF ART VERONA 2018 CHRISTTO & ANDREW | ENCRYPTED PURGATORY Martina della Valle | UNEXPECTED NEIGHBORS PARIS PHOTO 2018 | TAISUKE KOYAMA ARTEFIERA 2019 TILO&TONI | In ​​the Woods the Waterfall is Rushing PHOTO LONDON 2019 | KENTA COBAYASHI & TILO&TONI Proiezione | Ohio #13 FOTOGRAFIA EUROPEA TAISUKE KOYAMA | SOLO SHOW METRONOM | NESSUN DORMA UNSEEN 2019 ANTROPOTECNICHE | Group show METRONOM VIDEO WALL The Garden PARIS PHOTO 2019 | OLAF BREUNING DON'T MAKE THEM TELL YOU WHERE THEY COME FROM KENTA COBAYASHI | Portraits ARTE FIERA 2020 Martina della Valle in RESISTANCE & SENSIBILITY: Women Photographers From Italy Nature in Play PARIS PHOTO NEW YORK 2020 YOUR OWN WALL | Urban Landscape DIGITAL VIDEO WALL | EDEN | RUBY GLOOM DIGITAL VIDEO WALL | EDEN | JOSEPH DESLER COSTA ANCIENT IS ALIVE PHOTO VOGUE FESTIVAL 2020 Generazione Critica #6 Fasten Your Seatbelt DIGITAL VIDEO WALL | EDEN | ALICE PALAMENGHI DIGITAL VIDEO WALL | EDEN | EVA PAPAMARGARITI Digital Deviations | Helen Anna Flanagan
Facebook Twitter

ANTROPOTECNICHE | Group show



 

In occasione di festivalfilosofia 2019 Metronom presenta la mostra collettiva Antropotecniche, con opere di Elena Aya Bundurakis, Christto & Andrew, Alix Desaubliaux, Kamilia Kard e Simone Schiesari.

 

Con un riferimento teorico agli studi del filosofo tedesco Peter Sloterdjk, la mostra intende proporre una incursione visiva nel complesso concetto di antropotecnica, intesa qui come azione dell'uomo su sé stesso.

Gli artisti proposti si confrontano con i temi di rappresentazione e costruzione di corpo e figura, affrontando il complesso e stratificato concetto di 'persona'. Dalla fotografia, ai videogiochi, fino alla stampa 3D, le opere invitano a un'incursione visiva nella ridefinizione della raffigurazione e dell'autorapprestazione corporea, esplorando la relazione tra l'uomo e la sua potenziale 'costruzione' tecnologica.


Immagine di copertina: Kamila Kard, Woman as a Temple Metal Yellow, 2018

Immagini all'interno: Elena Aya Bundurakis, Orange with teeth, 2017 e Christto & Andrew, Existential Nightmare, 2018

 

Antropotecniche | Mostra collettiva
Bundurakis, Christto & Andrew, Desaubliaux, Kard, Schiesari

Metronom, Via Carteria 10 / 41121 Modena
13 settembre -  16 novembre 2019
martedì-sabato 14-19 e su appuntamento | Ingresso libero
info@metronom.it / 059 239501 / www.metronom.it

 

Aperture straordinarie in occasione di festivalfilosofia
Venerdì 13 settembre ore 11.00 - 23.00
Sabato 14 settembre ore 11.00 - 23.00
Domenica 15 settembre 11.00 - 19.00

 

 




scarica comunicatocv
scarica biografieComunicato Stampa